UN BUON GOVERNO PER LA SARDEGNA

UN BUON GOVERNO PER LA SARDEGNA Una organizzazione politica da effetto indubbiamente può essere costituita da forze politiche unite; ma abbiamo visto cosa è successo nel movimento autodetermiNatzione e quanto poco credito abbia riscontrato dopo il collasso post elezioni. A ben ragionare, non è più il momento di tentativi d’insieme realizzati alla vecchia maniera. Le … Leggi tuttoUN BUON GOVERNO PER LA SARDEGNA

È la pressione fiscale il concetto chiave per una nuova proposta politica in Sardegna: Aliquota al 12,5%

Da alcuni movimenti sui vari blog/social/giornali si ha la sensazione che ci sia una maggiore motivazione alla unità degli indipendentisti e una consapevolezza sull’opportunità storica delle prossime regionali, data dalla stanchezza nei confronti del sistema italiano (basta guardare i dati dell’astensione) e dai recenti successi degli indipendentisti in Corsica e in Catalogna. Dalla consapevolezza, si … Leggi tuttoÈ la pressione fiscale il concetto chiave per una nuova proposta politica in Sardegna: Aliquota al 12,5%

THE BUSINESS LANGUAGE

di Gianni Nachira THE BUSINESS LANGUAGE Un sapore amaro in bocca ti coglie, quando scopri che la lingua italiana ha poca valenza nell’ambito delle lingue commerciali più in uso nel mondo dell’economia. Mentre noi ci preoccupiamo politicamente di fare guerre di interessi partitici e di poteri da accaparrarsi in accentramenti capitalistici, le nazioni che contano … Leggi tuttoTHE BUSINESS LANGUAGE

LA SORTE DEL POVERO (Ovvero, il saggio inascoltato)

LA SORTE DEL POVERO (ovvero, il saggio inascoltato) Potrei avere l’oro in bocca, ma tu non lo vedresti; Potrei essere un saggio, ma tu non m’ascolteresti; Potrei essere un condottiero, ma tu non mi seguiresti; Potrei indicarti la via della pace, ma tu non la scorgeresti; Potrei insegnarti la vita, ma tu rifiuteresti l’insegnamento; Potrei … Leggi tuttoLA SORTE DEL POVERO (Ovvero, il saggio inascoltato)

PODIMUS E L’INDIPENDENTISMO A CONFRONTO

Con l’articolo podimus e l’indipendentismo a confronto si vuole mettere in evidenza il bisogno impellente di cambiamento di mentalità per poter in cominciare a ragionare di Sardegna Stato. Mille affanni vive il popolo e la politica ha il dovere di mettere mano a questo status per impedire il crollo totale di un’economia morente incominciando a circondarsi di quei cervelli che hanno abbandonato la loro terra per cercare lavoro altrove.

Vai alla barra degli strumenti